BEYONCE A CUBA E’ LA PROVA CHE LA LEGGE, IN AMERICA, E’ VERAMENTE UGUALE PER TUTTI

Beyoncé e Jay Z sono al centro di un incidente diplomatico. I due si trovavano all’Havana, per festeggiare il loro quinto anniversario di matrimonio, quando due parlamentari repubblicani dello stato della Florida che hanno chiesto all’Office of Foreign Assets Control del Dipartimento del Tesoro di spiegare come mai alla celebre coppia è stato consentito andare a Cuba.

“Scriviamo – hanno comunicato i due parlamentari – per esprimere preoccupazione e per chiedere informazioni sul tanto pubblicizzato viaggio dei due musicisti americani Beyoncé Knowles-Carter (Beyoncé) e Shawn Carter (Jay-Z) a Cuba. Vorremmo sapere che tipo di permesso e per quale scopo è stato approvato il viaggio”.

 

BEYONCE AND JAY-Z celebrano anniversario a CUBACome si sa, esiste un embargo da più di mezzo secolo che vieterebbe ai cittadini americani di andare a Cuba al solo scopo turistico. Nessun commento al momento dal ministero del Tesoro che ha approvato il viaggio. Tuttavia le due star non sono finite nel mirino solo per quella che potrebbe sembrare una violazione dell’embargo, bensì anche per essersi recati in un Paese dove si ignorano i diritti umani, come ha sottolineato Mauricio Claver-Carone, direttore esecutivo di Cuba Democracy Advocates, un gruppo che promuove la democrazia nell’isola caraibica.

BEYONCE'-JAY Z A CUBA

 

Tags:

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)