L’UOMO OGGETTO IN VENDITA ONLINE

Toyboy

Chi è il vostro uomo ideale? E’ pompato, intellettuale, alternativo? Stanche degli appuntamenti al buio? sofgliate un catalogo on line interattivo allora. L’idea, o meglio la provocazione, nasce dalla mente di un giovane creativo, Luca Vavassori, esperto nel campo dell’online dating. La trovata è quella del sito di e-commerce italiano Girlshop, destinata a stravolgere il concetto stesso di appuntamento al buio, che nella maggior parte dei casi si risolve in una cocente delusione (quando non in una vera e propria fuga a gambe levate!) per il sesso “debole”.

toyboy

Tutti i servizi del sito in rosa, destinato a far parlare molto di se, sono gratuiti e accessibili tramite una semplice registrazione: le donne possono girare virtualmente tra gli scaffali e scegliere il proprio uomo (per la vita, per una serata o anche solo per una chiacchierata on line) e “ficcarlo” nel carrello con lo stesso spirito con cui si acquista una borsa o un paio di scarpe; gli uomini possono mettersi in vetrina e aggiungere alla loro foto una breve descrizione per rendere più “appetibile” il prodotto. Ovviamente, come in tutte le boutique che si rispettano, vige la regola che i prodotti migliori vanno sempre a ruba, c’è la possibilità di stilare la propria wishlist e di avere avere una carta fedeltà, ci sono collezioni stagionali, offerte del giorno e perfino una raccolta punti!

Sessismo? No, rispondono gli irriverenti ideatori del primo sito e-commerce d’Italia a mettere in vetrina dei “Ken” a grandezza naturale; più che altro un ribaltamento delle regole delcorteggiamento tradizionale con un meccanismo basato veramente sul “girl power”: l’uomo, infatti, non può in alcun modo mettersi in contatto con la donna e questo, se da una parte potrebbe infrangere il sogno di molte di una galante opera di conquista, dall’altro rassicura il gentil sesso sulla propria privacy e sull’indiscussa libertà di scelta. “La novità vera sta nel fatto che il sito risponde al desiderio di tante ragazze e donne di non farsi disturbare da troppi contatti, ma piuttosto di gestirli in maniera più attiva – spiega lo psicologo Alessandro Pedrazzi, autore di XXI Sex, Nuova enciclopedia sessuale -. Il sito è tutto di un rosa innocuo e promette alle donne un divertimento che suona come una vendetta, o meglio una pena da contrappasso dantesco: ora tocco a voi uomini essere trattati come belle statuine ed essere giudicati in maniera sommaria. Certe donne s’iscriveranno per curiosità e per farsi due risate, altre sicuramente faranno le cose dannatamente sul serio; così come gli uomini sullo scaffale, la cui qualità è garantita – così dicono – dallo Staff”.

E questo, infatti, a selezionare i prodotti migliori, “solo articoli di massima qualità”, quelli che – con un semplice clik sul tasto “ammicca” – sono in grado di persuadere una donna a metterli nel carrello, da dove poi avranno l’autorizzazione di contattarla ed iniziare il “vero” corteggiamento. “Non credo che i maschi si sentiranno offesi – rivela l’ideatore del sito – E’ vero, abbiamo dare il potere alle donne di scegliere il loro uomo ideale, ma abbiamo anche infranto il loro sogno di essere conquistate dal principe azzurro su un cavallo bianco”.

Un sacrificio a cui pare che molte donne siano disposte a sottoporsi senza problemi in cambio di una vasta scelta, di una garanzia di qualità ed affidabilità, del fascino di un prodotto accattivante: proprio come nello shopping, quello “serio”.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)