BAMBINE MODELLE TROPPO PRESTO IN AMERICA

Una ex bambina reginetta di bellezza ha riassunto in questa frase tutto il dolore che ha vissuto: dove è finita la mia bambina? Tanyth è stata una bambina modella ed ora è una giornalista che denuncia la follia del mercato dei prodotti di bellezza che dal 2007 è raddoppiato nel segmento dagli 8 ai 12 anni.

Esistono dei prodotti per queste piccole modelle dai nomi assurdi come il trattamento per le labbra: Bcnu sta per Be seeing you. Tutto è pronto per il prossimo boom: secondo una ricerca del British Journal of Psychology, la metà delle bambine dai 3 ai 6 anni si sentono grasse. A 7 anni, nove su dieci giurano di voler dimagrire. E la metà delle bambine di 9 anni sta a dieta ferrea già da tempo.

bambine-modelle

Little Miss America è un reality, che ha chiuso i battenti a furor di popolo, in cui bambine piccolissime (tra i 2 e i 5 anni) partecipavano a questi concorsi di sregolatezza per la gioia delle mamme. La psicologa Lisa J. Rapport (Wayne State University di Detroit) sostiene che “nel 95 per cento dei casi i genitori si tuffano in questi concorsi perché comunque i bambini si divertono“. Fortunatamente lo show è stato fermato. Paul Peterson era un attore bambino e oggi ha fondato un’organizzazione – A Minor Consideration – con l’obiettivo di dire basta: “Non solo questi concorsi tolgono tempo ed energie: creano nelle bambine aspettative sessuali. Nutrendo l’industria del sesso di domani”.

Vedere questo reality provoca sensazioni contrastanti come la profonda tenerezza per queste piccole bambine travestite da donne e la rabbia nei confronti di madri cieche e sorde ma abilissime nell’ascoltare i propri sogni irrealizzati e proiettati sui figli.

 ECCO UN ESTRATTO DI UN REPORTAGE SU LITTLE MISS AMERICA

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)