VIAGRA, BREVETTO IN SCADENZA TRA DUE MESI. E IL PREZZO DIMEZZERA’.

Ebbene sì anche in Italia, come è già successo in altre nazioni, scadrà il brevetto del Viagra. Esattamente il 22 giugno, giorno in cui verranno commercializzati dei farmaci generici con lo stesso principio attivo, il citrato di sildenalafil, ma con un costo molto inferiore.

Quando un farmaco perde il brevetto infatti, il generico che viene commercializzato può avere un costo anche del 40% in meno rispetto a quello del farmaco originario. Questa può essere una manna dal cielo per chi soffre di disfunzione erettile, dato che il prezzo, ad oggi, di 4 pillole di Viagra da 50mg si aggira intorno ai 54 euro.

Viagra, brevetto in scadenza a giugno

In Argentina, nella provincia di Santa Fe, il Viagra è stato reso addirittura gratuito se prescritto dal medico; un modo per far vivere una vita sessuale serena anche a chi non ha i soldi per permettersi la pillola blu.

Va ricordato che in Italia, per acquistare il farmaco, è obbligatoria la ricetta medica ed è bene farsi visitare da uno specialista che possa diagnosticare le cause del problema, fornendo una soluzione adeguata. Ad oggi in Italia ci sono 3 farmaci orali per i problemi di erezione, Viagra, Levitra e Cialis, ma ce ne sono altri nel resto del mondo come il Kamagra oppure lo Stendra, un nuovo farmaco della società californiana Vivus che a breve verrà commercializzato anche in Europa.

Solo un medico potrà consigliare quale farmaco e quale dose assumere a seconda delle varie problematiche, che per gli over 50 sono per lo più  vascolari mentre per i giovani sono principalmente di natura psicologica.

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)