CICCIOLINA CONDANNATA A 7 MESI DI CARCERE

Sette mesi di reclusione per Ilona Staller per minacce e resistenza a pubblico ufficiale

cicciolina condannata

Si oppose all’arresto del figlio per spaccio di droga, con minacce a pubblico ufficiale. Ilona Staller, in arte Cicciolina, ex pornostar ed ex deputata che da poco aveva annunciato il suo ritorno in politica con il PLI, è stata condannata, dal giudice Valerio de Gioia della prima sezione penale, a 7 mesi di carcere per quell’episodio. Cicciolina dovrà anche risarcire gli otto carabinieri e a stabilire la cifra sarà il tribunale.

In confronto ad alcuni piccoli “scandali” visti negli ultimi giorni, come il vecchio video sulla grillina Giorgia Manuguerra o la paparazzata alla Boldrini, questo episodio assume decisamente connotati tutt’altro che faceti.

L’accaduto risale a maggio 2010, quando i militari della Compagnia Cassia si presentarono a casa dell’ex pornodiva perché il figlio, trovato a spacciare droga in strada, era sfuggito ai controlli fino a rintanarsi sotto il tetto materno. “State attenti perché parlerò con dei pezzi grossi”. Aveva detto Cicciolina ai carabinieri che volevano fare una perquisizione nella sua casa romana. “Comunque,” ha proseguito la Staller, “erano venuti con molti cani perciò mi spaventai molto. Credevamo avesse un po’ più di pelo sullo stomaco dopo tutto e non solo faccia di bronzo.

(Repubblica.it)

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)