BUFALE SUL WEB: ECCO LE 30 PIU’ GETTONATE

Notizie talmente incredibili che non ci si può credere. Eppure ci credono in tanti, tantissimi.

Il popolo del web sembra dare credito infinito alle trovate più inverosimili, purchè siano in grado di solleticare fantasia e curiosità. La sete di assurdo non sembra conoscere limiti e non accenna a scemare…

Ecco a voi una carrellata di bufale che girano sul web e sui social da un pò di tempo. Forse da troppo.

Vediamo un pò quali sono le 30 assurdità  più popolari che ancora resistono:

1) Recuperare un modello funzionante di Ibm 5100 per scongiurare un tilt informatico. Nelle leggenda di Titor ci sono tutti gli  ingredienti per un mash-up di Terminator, Ritorno al Futuro e Star Trek.

2) Le trombette dei Mondiali in Sud Africa non sono strumenti tradizionali fatti con corna di antilope. Sono state inventate nel 1965 da un tifoso, Freddie Maake.

3) Nel 1984 nelle acque del fiume di Livorno vengono ritrovate tre teste di granito. Sono le teste di Modigliani? Macché, tre studenti rivelano di essere gli autori, grazie ad un trapano Black & Decker.

4) Mettere dei cd sul cruscotto, con il lato di lettura rivolto verso l’alto, serviva a deviare i fasci laser degli autovelox. Falso. Provare per credere…

5) Red Bull: tre sono gli ingredienti che hanno messo le ali alla bevanda. Il composto chimico taurina, il glacuronattolone già presente nel grano e nel vino e la quantità di un caffè. La Red Bull è in realtà la Krating Daeng, bevanda thailandese.

red-bull

 

6) Biowashball, la palla che laverebbe il bucato senza detersivo. Sarà vero? Paolo Attivissimo dice di no, Beppe Grillo afferma che funziona.

7) La fine di Facebook gira da tempo sul Web. Ma è una bufala, tant’è che sul social network è nato un gruppo anti-bufale legate a Facebook.

8) Non è dimostrato che il cervello dei dobermann, arrivato, a 7 anni impazzisca, come non è vero che i pitbull hanno una mascella a tagliola e che il San Bernardo è nato con il barilotto al collo.

9) Queen, Pink Floyd, Eminem. Tra i tanti artisti le cui canzoni conterrebbero messaggi nascosti. Il backmasking è diventato, visto il successo delle bufale, una vera e propria tecnica di registrazione.

10) Lino Banfi sarebbe morto a 73 anni, Gianluca Grignani nel 2003, Maradona nel 2010. Tutto falso, infatti molti hanno dovuto dimostrare di essere ancora vivi davanti al pubblico.

 

Lino Banfi

 

15) In  una leggenda  metropolitana si diceva che digitando lo 08 e facendo partire la chiamata rispondano i carabinieri, perché tutte le chiamate vengono controllate. E’ vera solo la prima: nei vecchi modelli lo 08 equivaleva al 112.

16) Il virus  dell’ AIDS  sarebbe stato creato dagli Usa per far fuori omosessuali e minoranze di colore. Altre fandonie sul tema riguardano i nazisti, i servizi segreti russi e la comunità medica.

17) Guglielmo Tell fu costretto a colpire con la balestra una mela posta sulla testa del figlio per aver ignorato il cappello imperiale su un’asta.

18) Film in cui un attore accetta di soffrire e morire per il semplice piacere dello spettatore. Tutte finzioni, accese da film d’autore come La morte in diretta, 8mm e L’occhio che uccide.

19) Digitando su Word il codice di uno dei voli dirottati l’11 settembre, Q33 NY con carattere Windings si ottiene un aereo, due torri un teschio e una stella di David. Solo che quello non è il codice del volo e le torri sono in realtà fogli di carta.

20) Coccodrilli a New York : Il primo avvistamento nel 1935 poi, nonostante le leggende, niente più. Avvistamenti simili anche a Costantinopoli, a Roma e a Napoli.

21) Per 40 anni erano stati considerati i resti dell’anello mancante tra l’uomo e la scimmia in realtà erano una combinazione tra un cranio di epoca medievale, un mandibola di orangotango e denti fossili di scimpanzè.

22) Risalgono al Neolitico i resti crani giganti con un foro al centro della testa. Non supportano l’esistenza dei giganti da un solo occhio piuttosto dell’esistenza di elefanti nani. Il buco? La proboscide.

23) Mettendo la mano contro luce si ha l’illusione di una radiografia ma niente di più.

24) E’ il condottiero rappresentato sul logo della Lega Nord (e prima delle bicicletta Legnano). Ma di lui si sa poco o nulla. Lo cita Carducci nella Canzone di Legnano, il Frate Galvano Fiamma e Bernardino Corio ma la Storia tace.

25) Sono due i casi in Italia di francobolli impregnati di acido e allucinogeni. Ma è una fandonia che la droga veniva scambiata dai bambini fuori le scuole sotto forma di figurine.

26) Lo storico Napoli della stagione ’87-’88 avrebbe perso apposta lo scudetto a favore del Milan in cambio di mezzo miliardo di lire.

27) Nel 2005 l’archeologo Osmanagic annunciò al mondo di aver scoperto piramidi sotterrate in Bosnia. Quelli che dovevano essere cunicoli erano viadotti minerari e i manufatti erano di epoca medievale. Sono solo colline.

28) Bruna Vespa figlio di Benito Mussolini? Il presentatore tv ha smentito dicendo che i genitori si sono sposati il 24 luglio 1943, il giorno prima della caduta del fascismo.

 

bruno-vespa

 

29) Il primo passo di Armstrong sulla Luna è stato un falso. Ombre troppo chiare, la bandiera che sventola pur in assenza di aria, nessun cratere sotto il modulo di atterraggio. Tante cose che non tornano.

30) Saltare tutti alle 11.39 per modificare l’orbita terrestre e risolvere l’effetto serra. Una bufala. Secondo alcuni calcoli per causare un tale cambiamento ci vorrebbero più di 10 miliardi di persone. Oggi siamo fermi a 7.

 

ma…… siamo proprio sicuri che sia TUTTO FALSO ?

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)