ZEMAN: “FISCHI CONTRO BALOTELLI? NON E’ RAZZISMO, SE SI COMPORTASSE BENE…”

Zdenek Zeman esce fuori dal coro. Come sempre. Le parole di Mario Balotelli  (“Lascio il campo al prossimo coro razzista“)  hanno suscitato clamore e nella maggior parte dei casi raccolto consensi. L’ex tecnico della Roma, invece, prova ad analizzare la situazione sotto un altro punto di vista.

Il discorso di Balotelli è un po’ strano – ha detto Zeman a RTL 102.5 dalle tribune del Foro Italico dove sta seguendo gli Internazionali di Roma di tennis – Non se la prendono sempre con Balotelli perché di colore diverso, è che con i suoi atteggiamenti attira qualcosa. Se fischiano Totti in tutti gli stadi e lo offendono è la stessa cosa. Magari purtroppo oggi si gioca sul colore della pelle, ma altri giocatori del Milan di colore non vengono trattati allo stesso modo. Il problema non è il colore ma il comportamento, se uno si comporta bene non succede niente…”

 

 

Il maestro si esprime poi sulle sue esperienze professionali nella Capitale: “Soddisfazione per aver lasciato un segno? Sì, ormai mi sento di Roma, visto che sono da vent’anni qua e la gente mi ha sempre dimostrato affetto, quindi li posso solo ringraziare. Non solo i tifosi della Roma ma anche quelli della Lazio

L’ultima battuta è riservata al futuro: “Io vorrei ancora fare, poi bisogna ovviamente vedere chi mi crede e che mi dà la possibilità di poter fare, io ho tanta voglia e basta“.

 

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)