A PASQUA NON SI PARTE PIU’ E ALLORA…PIC NIC!

Con questa crisi gli italiani hanno cambiato abitudini. Se fino a 4 o 5 anni fa ci si concedevano 2 o 3 notti fuori casa ora “parsimonia” è la parola d’ordine. E allora torna di moda per la maggioranza degli italiani il pic nic o o la gita a breve raggio da realizzare in giornata per la classica scampagnata fuori porta.

Secondo la Coldiretti 1 italiano su 5 infatti rinuncia alle tradizionali vacanze in cui si dorme fuori. E allora prepariamo come si deve il picnic per Pasquetta. Piacciono ai bambini, si sta all’aperto e si risparmia!

picnic

Ecco allora cosa serve per un pic-nic perfetto:

- una tovaglia o una coperta, preferibilmente con un tessuto non troppo leggero se si sta su un prato; non dimenticate che sono ottime anche le coperte con stoffa e tela cerata;
- bicchieri, piatti, posate e tovaglioli di carta: alcuni addirittura usano piatti di porcellana e posate vere!
- un coltello affilato, per tagliare il pane, gli eventuali salumi e formaggi…;
- borsa frigo con per gli alimenti e soprattutto per le bevande;
- apribottiglie;
- fazzoletti di carta e salviettine umidificate, soprattutto se avete bambini piccoli che possono sporcarsi, e non ci sono fontane, nè ruscelli;
- buste di plastica per i rifiuti: importantissime! Tutti i rifiuti vanno racclti e buttati negli appositi cestini!
- borsa o zaino, in cui riporre tutto accuratamente. Per chi è legato alle immagini del passato un buon cestino di vimini farà al vostro caso.


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)