SASHA GREY E LA DERIVA LETTERARIA DEL PORNO

Il cinema hard incontra la “letteratura” e il risultato è un grande successo editoriale.

sasha grey dj

Non lamentiamoci perché la cultura è in declino e che si vendono solo libri spazzatura. E’ così per un sacco di cose, il cinema per primo, visti gli enormi successi dei film sui supereroi. Saranno 20 anni che nelle librerie si vendono solo best seller e libri scritti da calciatori e comici. Che il porno attiri sempre parecchia attenzione non lo scopriamo certo oggi in ogni caso. Eppure fa un certo effetto vedere come un minitour musicale di tre giorni (prima al Fuorisalone di Milano, poi a Roma e infine a Bologna) sia bastato per scatenare in Italia una vera e propria Sasha Grey-mania. La venticinquenne ex attrice hard, riciclatasi ormai stabilmente nel dj set, nel cinema colto e nella scrittura, sta facendo parlare di sé praticamente su tutti i media.

E il motivo è da ricercare nel suo sbandierato spirito eccentrico: non solo una virtuosa del sesso estremo, ma anche un’amante di Pasolini e di Herzog, una femminista convinta, un’intellettuale di sinistra a cui piace firmarsi con lo pseudonimo Lotta continua (in italiano, avete letto bene).

Qualunque opinione si abbia dell’affascinante Sasha, un aspetto rimane incontrovertibile: sa gestire la propria immagine in modo impeccabile e, in quanto a fiuto per gli affari, non ha nulla da invidiare alle varie Lady Gaga Rihanna.

Ecco perché, dopo il debutto in libreria con Neü Sex (2011, Vice Books/MTV Publishing), una raccolta di foto personali e autoscatti, l’Italia si prepara ad accogliere suo primo romanzoJuliette Society, che arriverà in estate edito da Rizzoli.

Non è certo la prima volta che una pornostar imbraccia carta e penna per improvvisarsi novella J. K. Rowling. Anche se poi, a onor del vero, parliamo quasi sempre di autobiografie, in cui l’intimità si mischia ai retroscena dell’industria del porno. Partendo proprio dall’ultima fatica letteraria di miss Grey, vediamo insieme qualche esempio.

Juliette Society – Sasha Grey (Rizzoli)

Vita da pornostar – Jenna Jameson, Neil Strauss (Sonzogno)

Gola profonda. Una storia vera – Linda Lovelace, Mike McGrady (Castelvecchi)

E se andassi in Paradiso – Manuela Falorni (Fandango)

Per amore e per forza – Ilona Staller (Mondadori)

(Fonte Panorama)

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Close
Supporta Occhio sul Web
Seguici sul tuo social newtork preferito e buona navigazione ;)